Ripristinare i file: quali file criptati dal virus possono essere recuperati?

Ci sono soluzioni per recuperare

Ripristinare i file: quali file criptati dal virus possono essere recuperati?

Ripristinare i file criptati dai virus ransomware è stata una delle soluzioni che mi è stata più richiesta durante gli ultimi anni. Nel 2016 sono state migliaia le vittime in Italia e personalmente ho avuto l’occasione di collaborare con privati, professionisti, avvocati, commercialisti, uffici catastali, enti pubblici e grandi aziende per recuperare i file persi a causa di questa minaccia sempre più diffusa.

In questi anni di ricerca, sperimentazione e collaborazione con importanti realtà internazionali sono riuscito a risolvere il problema dei file criptati in molti casi, con un recupero completo di tutti i dati. Per questo motivo consiglio sempre di conservare i file criptati dal virus per un eventuale recupero futuro.

Questo è un elenco in costante aggiornamento delle probabilità di recupero in base alle estensioni dei file, che talvolta sono uguali in tutti i dispositivi e altre volte sono completamente casuali. Riconoscere il tipo di virus e la sua versione è importante per scoprire se ci sono buone probabilità di recupero.

Se non riesci a trovare l’estensione giusta per i tuoi file, contattami pure e verificheremo le possibilità di recupero.

Ripristinare e recuperare i file è possibile!

micro
mp3
vvv
ttt
encrypted
zzz
enc
6 caratteri casuali senza numeri (es. kjepgi)
cryp1
CrySiS
crypz
crypt
5 caratteri esadecimali (es. 0BDAD)
__airacropencrypted!
ccc
crypted
xtbl
cerber
locky
6 caratteri casuali (es. 1szjh)
zzzzz
zepto
cerber3
odin
thor
cerber2
4 caratteri casuali e nome file con caratteri casuali (es. 7mcwevX9bS.882a)
7 caratteri alfabetici casuali (es. pmitykk )

Se vuoi puoi caricare un file nel modulo qui sotto o nelle altre pagine del sito per un tentativo gratuito di recupero. Se i tuoi file possono essere recuperati verrai contattato in poco tempo.

Carica un file da decriptare e iscriviti alla newsletter






Il mio consiglio rimane sempre quello di non pagare alcun riscatto ai malviventi per evitare di contribuire fortemente all’incremento di queste problematiche negli anni futuri. Inoltre una volta pagato il riscatto non si ha alcuna certezza di successo nel recuperare i file, oltre a dover affrontare accorgimenti tecnici come il pagamento in bitcoin e l’accesso a siti sulla rete TOR che possono compromettere ulteriormente la sicurezza del tuo computer. Per quanto riguarda i prossimi anni, nuovi scenari di infezione virale sono alle porte come i virus per le smart TV o i malware scritti appositamente per smartphone e dispositivi di gestione intelligente della casa (domotica).

Ho risolto il tuo problema?

Spero di esserti stato d'aiuto!

La stesura di questi articoli impiega tempo ed ore di ricerca. Se hai trovato questo articolo utile e vuoi cliccare su Mi piace mi farai un gesto molto gradito.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Leggi altro:
cryptolocker
Cryptolocker: il virus che cripta i file e chiede il riscatto

Nella maggior parte dei casi  il virus arriva via email e ha come mittente una di queste varianti:

decriptare-recuperare-file-micro-mp3
Decriptare e recuperare file .micro, .mp3, .xxx, e .ttt rinominati dal virus

musica-online-social
Promuovere musica online: cosa piace a Facebook?

Spora ransomware recuperare file criptati
Spora ransomware: un altro virus cripta i file e recuperarli per ora è difficile

pagina-web-non-disponibile-errore
“Pagina web non disponibile”, come risolvere l’errore

Pagina web non disponibile? Questo problema si può risolvere con semplici operazioni nella maggior parte dei casi, basta effettuare qualche veloce...

Chiudi