Backup lento? Aumenta la velocità

Backup lento? Aumenta la velocità

Ti è mai capitato di arrivare in ufficio il lunedì mattina e chiederti “Perchè oggi il computer è così lento?
A questa domanda è possibile rispondere con “Il lunedì mattina tutto è più lento!”, oppure è necessario rendere più veloce il processo di backup dello smartphone, del computer o del server.

Spesso il processo di backup può risultare troppo lento per la grande quantità di dati da copiare e la pianificazione in orari notturni può protrarsi fino alle prime ore del mattino, appesantendo la rete LAN e i servizi associati.

Backup più veloce: solo ciò che ti serve, quando ti serve

Ricordando che uno dei requisiti fondamentali del backup è la pianificazione, puoi agire su due aspetti:

  • la pianificazione oraria: i migliori software di backup hanno la possibilità di impostare gli orari in cui effettuare il salvataggio dei dati, in modo da non recare disturbo nelle ore di lavoro ordinario. Alcuni prevedono anche la configurazione di “blackout periods” (periodi di inattività) durante i quali il processo viene interrotto e riavviato al termine della fascia stabilita.
  • la selezione dei dati: i dati non sono tutti uguali. E’ veramente necessario effettuare un backup giornaliero delle foto della cena aziendale (peraltro imbarazzanti) di 4 anni fa? Sei sicuro che tutti quei film non siano già su Netflix e tutti quegli mp3 non siano già su Spotify? Il tuo iPhone ha bisogno di tutte quelle app?

Altri metodi per aumentare la velocità sono:

  • Differenziale:  grazie ad un algoritmo che confronta i dati già salvati in precedenza con quelli da copiare, esegue il salvataggio soltanto delle differenze, quando ce ne sono. I database aziendali sono spesso soggetti a questo tipo di salvataggio, essendo file di grandi dimensioni e che necessitano di un backup quotidiano e totale.
  • Compressione: utilizzando algoritmi di compressione dei dati (gli stessi usati da software di uso diffuso come Winzip, WinRar) diminuiscono il peso delle directory da salvare per un trasferimento più veloce.
  • Deduplicazione: una tecnica molto raffinata che utilizzano solo i migliori software, che prevede il salvataggio di una sola copia nel caso di file dalle stesse identiche caratteristiche.

Un altro piccolo consiglio: il migliori software di backup hanno la possibilità di impostare un avviso via email quando il processo inizia e quando termina. Questo permette di conoscere con esattezza la durata della copia dei dati ed eventuali errori durante l’esecuzione.

Nel grafico qui sotto sono stati messi a confronto i tempi medi impiegati nel salvataggio dei dati di un cliente prima e dopo aver ottimizzato il processo con gli accorgimenti indicati.

Tempi medi di backup in ore

  • Backup ottimizzato
  • Backup normale

Ho risolto il tuo problema?

Spero di esserti stato d'aiuto!

La stesura di questi articoli impiega tempo ed ore di ricerca. Se hai trovato questo articolo utile e vuoi cliccare su Mi piace mi farai un gesto molto gradito.

Condividi questo post

Commento (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Leggi altro:
Mappa dei virus
Mappa dei virus in tempo reale: quanti virus sono attivi nel mondo?

musica-online-social
Promuovere musica online: cosa piace a Facebook?

mr-robot-hacker
Mr. Robot: ecco le tecniche hacker per TOR, password e DDOS

quale_computer_comprare
Mi consigli quale computer comprare? Mi serve solo per internet!

Backup dei dati
Backup e ripristino: i tuoi dati sono al sicuro?

In un periodo storico dove i computer occupano sempre meno spazio, gli smartphone sono sempre più leggeri e i supporti...

Chiudi